Le rovine di Akrotiri sull'isola di Santorini

 

 

 

 

 

La storia di un luogo di solito ha una doppia visione: da un lato, è la storia delle persone che lo hanno vissuto e delle loro conquiste; d'altra parte, è la storia del luogo stesso.

Santorini ha una storia molto ricca su entrambi i lati. È la culla dove è nata una civiltà, una civiltà così avanzata da lasciare perplessi, anche dopo 3700 anni. Ma è anche una continua evoluzione della terra, che è nata, è morta ed è tornata in vita più volte.

Non è un caso Questa terra è stata collegata a vari miti e leggende e che, per alcuni studiosi, è stata associata alla perduta Atlantide.

Cosa troveremo tra le rovine di Akrotiri?

Come Pompei, Akrotiri è stata perfettamente conservata sotto le macerie vulcaniche. Ma Akrotiri è stata dimenticata, mentre Pompei era una prospera città romana. Akrotiri era uno stretto alleato della cultura minoica a Creta, fiorita circa 3.500 anni fa.

I resti sono impressionanti: case a due e tre piani, piacevolmente decorate con dipinti murali, testimoni di una prosperità che solo di recente è tornata a Santorini. Inoltre, la città è stata costruita in riva al mare, dimostrando che le persone godevano di una sicurezza che alle generazioni successive è mancata per migliaia di anni. L'alto livello di sviluppo raggiunto da queste persone più di tre millenni fa è davvero impressionante.

La città è in fase di ricostruzione dal cataclisma avvenuto nel XVII secolo a.C., ma le scoperte lo dimostrano il sito è stato occupato dal periodo neolitico medio (metà del V millennio a.C.). Solo il 3% del sito è stato scavato finora. Molti dei resti gloriosi del sito possono essere visitati nel Museo della Preistoria Thira in Fira (8.30 a 14.30, chiuso il lunedì).

Gli i biglietti costano euro 5 e puoi scattare foto senza flash durante l'intero scavo. Se vuoi girare con flash o video, devi richiedere un permesso. Per arrivare alle rovine, devi farlo dal villaggio di Akrotiri o l' Spiaggia rossa.

Ovunque viaggi, fallo per meno. Goditi un Sconto del 15% o più in soggiorni fino al 4 gennaio 2021.
Vedi le offerte