La marca di vino bianco dell'isola di Santorini: Assyrtiko

Assyrtiko Capita di essere il vino bianco per il quale l'isola è diventata nota, potremmo dire che è l'essenza più pura dell'isola di Santorini all'interno di una bottiglia.

Devi solo prendere un piccolo sorso di questo vino e riceverai in cambio uno schiaffo rinfrescante di agrumi con aromi che provengono dall'odore del mare e dalle scogliere che circondano l'acqua.

Ti sentirai trasportato al isola paradisiaca di Santorini Con ogni bottiglia che apri, e grazie al fatto che questi vini sono ancora ad un buon prezzo nel mercato, troverai il meglio circa venti dollari, molto più economico di un biglietto aereo!

Un po 'della storia del vino di Santorini

Vino Assyrtiko Santorini
Wine Assyrtiko Santorini @https: //pixabay.com/es/santorini-bodega-vino-puesta-de-sol-428238/

Forse ilAssyrtiko Santorini sembra a molti di voi qualcosa di totalmente nuovo, ma bisogna tenere a mente che l'origine della cultura del vino sull'isola di Santorini viene da tempi remoti. Durante il governo dei veneziani tra il XIV e il XVI secolo, Santorini ha prodotto anche alcuni dei vini più pregiati di tutta Europa. E poi, come con tutte le cose, l'Assyrtiko ha smesso di essere alla moda e il vino di Santorini è scomparso dalla mappa per un paio di centinaia di anni, mentre i suoi vicini in Italia, Francia e Spagna hanno aumentato il loro credito per il vino.

È per tutto il 20 ° secolo che i vini greci hanno iniziato ad essere introdotti nel mercato americano a causa della grande quantità di immigrazione che è arrivata negli Stati Uniti e che ha aperto un buon numero di ristoranti in tutto il paese. Sfortunatamente, il sapore di questi vini era relativamente simile a quello che era già noto nel paese, la retsina, un vino tradizionale aromatizzato con resina di pino che per alcuni era delizioso ma che per la maggior parte era sgradevole. Questa somiglianza ha fatto sì che i vini greci fossero etichettati come cattivi. Mentre, il Le cantine di Santorini hanno continuato a crescere e produrre un ottimo vino (l'Assyrtiko) grazie alle sue uve coltivate in terreno vulcanico.

Come crescono e si evolvono le viti nel terreno vulcanico?

Una delle cose più incredibili da vedere quando si visita una cantina a Santorini è il modo in cui le viti crescono. A differenza della maggior parte dei vigneti di tutto il mondo, dove i vigneti crescono in fila, a Santorini, il le viti crescono in grappoli stretti, vicino al terreno lungo le rocce, come se cercasse rifugio dalle forti raffiche di aria marina. È questa aria marina, insieme al terreno ricco di cenere vulcanica, che conferisce l'acidità rinfrescante per cui il vino è diventato così famoso. Molti credono che sia questa cenere vulcanica che consente alle uve coltivate a Santorini di conservare la loro acidità, anche a piena maturazione.

Elenco delle migliori cantine di Santorini


(Adsbygoogle = window.adsbygoogle | | []) push ({}).;

Estate Argryos

La famiglia che possiede Estate Argryos Da oltre un secolo produce vino sull'isola di Santorini. Non è possibile visitare la vigna senza fare una sosta (obbligatoria) nella piccola stanza degustazione della cantina, che è dove Matthew (enologo della generazione 4 della famiglia), mescola anche i vini. Anche se i vini Agryos di proprietà si possono trovare in qualsiasi parte del mondo oggi, godere di una degustazione di vini in questa cantina vi lascerà con la sensazione che ogni vino sia trattato come se fosse prodotto esclusivamente per gli abitanti di l'isola

Santo Wines

La la più grande azienda vinicola dell'isola, Santo Wines è una cantina cooperativa che è formata da produttori 2.500 che consegnano i loro raccolti di uva, non importa se grandi o piccoli, alla cantina ogni autunno e quindi diventano i numerosi vini che creano. La cantina si trova molto vicino al porto, il che significa che è facile trovarne uno molti autobus turistici a causa del numero di navi da crociera che attraversano l'isola, quindi la raccomandazione è di passare attraverso la cantina o all'inizio della giornata o alla fine della giornata per evitare code inutili. il andare all'ultimo minuto Ha il vantaggio che ti godrai il tramonto grazie alla buona posizione della cantina all'interno dell'isola.

Domaine Sigalas

Con così solo venti anni, Domaine Segalas è una delle cantine più giovani dell'isola, ma anche così, stanno già ottenendo consensi internazionali. Di tutti i vini che producono, probabilmente il più famoso è l'Assyrtiko fermentato in botte di rovere, il che significa che solo per dimostrarlo, vale la pena andare alla posizione di questa azienda vinicola.

Gaia

Non puoi battere a cantina che viene costruita direttamente sulla spiaggia, che è esattamente dove troverai la cantina di Gaia. Come la precedente, è anche una cantina abbastanza giovane per un'isola che ha una storia così ricca di produzione vinicola, ma che è riuscita a consolidare il suo nome non solo come uno dei principali produttori dell'isola, ma anche come uno dei suoi più Esperto a causa della fermentazione "selvaggia" del suo Assyrtiko. La cosa "selvaggia" è perché invece di aggiungere lievito al succo d'uva per iniziare il processo di fermentazione, permettono al lievito che si trova naturalmente nell'ambiente di entrare nella miscela e di far fermentare il vino, rendendo ogni Lotto di vino è qualcosa di diverso.

Spazio artistico

Vinsanto vino di Santorini
Wine Vinsanto Santorini @https: //pixabay.com/en/vino-preparaci%C3%B3n-de-alimentos-1209796/

Art Space, oltre a servire come cantina, funziona anche come museo del vino sull'isola di Santorini ed è il luogo ideale per imparare come il vino è stato prodotto sull'isola per decenni. Oltre a produrre l'Assyrtiko, Art Space produce anche Vinsanto, un vino dolce più orientato al dessert che nasce quando si asciugano le uve appena raccolte, ottenendo un elisir molto dolce, perfetto per accompagnare il dolce di un pasto.

Sai quali sono le migliori cantine dell'isola di Santorini?
5 (99.01%) 162 voti